Mese: marzo 2017

bakery-home

A tutto Bakery! – La più dolce realtà di SnapFood

bakery-snapfood

Un tour gastronomico tra i dolci ipercalorici e gli stuzzichini salati delle Bakery House nostrane, quelle più frequentate dagli utenti di SnapFood. Da Milano a Napoli si moltiplicano i locali che adottano questa filosofia British dal sapore un po’ vintage, giocando la partita in un campionato a parte che spazia tra forno, bar e pasticceria classica. Ormai si può parlare di vera e proprio “Bakery Mania”.

pankake-snapfood

Filtrando “Bakery” nella ricerca interna di SnapFood App si finisce dritti dritti nell’ipercalorico mondo di Willy Wonka, si resta incantati dai colori vivaci della tradizione anglo-americana, dalla glassa dei cup cake, dalla doratura delle apple pie e dall’eleganza delle cheesecake realizzate senza cottura.

Tra i dolci disponibili troviamo i budini alla frutta noti come “Pudding”, rigorosamente serviti nei barattoli di vetro, e i gelati tempestati di noccioline. Incroci di dessert più fantasiosi e moderni arrivano ad includere piogge di biscotti, interi o sbriciolati, nella composizione. È il caso delle torte Oreo (realizzate con gli omonimi biscotti americani) e di quelle a base di Snickers, che tirano in ballo arachidi, caramello mou e cioccolato fondente.

Se si parla di snack salati, i frequentatori delle Bakery House possono invece partire da una tipica english breakfast, con uova strapazzate e bacon, o espandere la mangiata fino a farla diventare un brunch: incrocio tra una colazione sostanziosa e un pranzo leggero che si consuma nella tarda mattinata, solitamente nel weekend.

Le “fotografie salate” scattate dagli utenti di SnapFood raccontano di sfarzosi brunch con club sandwich farciti, omelette, french toast e bagels. Ogni piatto servito viene solitamente accompagnato da succo d’arancia o tazzone di caffè americano. Chi ha bisogno di proteine extra può comunque pranzare mentre beve un Milkshake, quei giganteschi frappé con panna che fanno tanto Pulp Fiction.

Molte Bakery House arrivano a proporre hamburger e bistecche di brontosauro, con patatine fritte inondate di salse varie. In maniera forse un po’ troppo simile a quello che accade nei pub/steak house.

club-sandwich-snapfood
torta-oreo

I dati su queste pietanze straniere, raccolti dall’archivio di SnapFood, ci dicono infatti che chi va in una Bakery House mangia anche con gli occhi e cerca qualcosa di diverso dal solito. In questo senso, perdono posizione i pancakes alla Homer Simpson e i semplici muffin al cioccolato, presenti sulle nostre tavole da un bel pezzo, che pur restando buonissimi da addentare non possono più competere in una classifica fotografica incentrata sul fascino dell’esotico.

 

Che ne pensate del fenomeno Bakery House? Avete altri piatti particolari da proporre alla community di SnapFood?

pizza-napoli-snapfood

Le pizze più fotografate di Napoli

pizzerie-su-snapfood

Com’era lecito aspettarsi, la Pizza è balzata subito in cima alla nostra classifica, nell’olimpo dei piatti più “chiacchierati” di SnapFood. In questo preciso momento gli utenti campani stanno combattendo una calorosa battaglia a colpi di opinioni per incoronare la pizza migliore di Napoli e dintorni.

La paternità di questa prelibatezza famosa in tutto il mondo è ancora oggi molto discussa. Storia e leggende s’intrecciano in un affascinante “impasto” che parte dall’epoca degli antichi romani, passando per etruschi e greci. All’epoca era più che altro una focaccia semplice, fatta con olio d’oliva e spezie, cotta su pietra. L’arrivo del pomodoro, importato dall’America meridionale, cambiò tutto.

Scorrendo il “feed” della nostra applicazione ricette tradizionali si alternano con fantasiose varianti sul tema, decisamente più moderne. Gusto, qualità dei prodotti utilizzati, cottura e digeribilità sono le classiche voci della “pagella” che possono fare la differenza nel punteggio finale ma visto che siamo su SnapFood, anche l’occhio vuole la sua parte.

Siete d’accordo con queste proposte? Volete proporre delle scelte differenti? Dite la vostra nei commenti di SnapFood!

Pizza Pesto e Pomodori (Gli Artigiani)

pesto-pomodorini

Viene da Giugliano in Campania una delle prime pizze caricate su SnapFood app. E in tantissimi sembrano approvare la golosa scelta della nostra utente Noemi, che utilizza un verde differente per variare sul tema della “bianca vegetariana”. Pizzeria Gli Artigiani Fanpage

 

Pizza Gennaro (Gino Sorbillo)

pizza gennaro

Gino Sorbillo ai tribunali è un’istituzione. La Pizza Gennaro pubblicata su SnapFood ha riscosso un gran successo. Il segreto, a quanto sembra, sta nel collaudato mix di formaggi accompagnato dai pomodorini gialli del Vesuvio, che donano equilibrio alla saporita ricetta. www.sorbillo.it

 

Pizza Crocchè (Gaetano Genovesi)

pesto-crocche

L’utente Manuela Panico non è l’unica a segnalarci questa pizza “panna e prosciutto” che include anche il tipico fritto da antipasto. Quelle crocchette di patate adagiate sopra la focaccia hanno ricevuto una meritata pioggia di like. www.pizzeriagaetanogenovesi.it

 

Montanara alla Genovese (da Gigino e Figli)

pizza-montanara

La classica preparazione della pizza Montanara, fritta prima e cotta al forno poi, con un tocco di creatività extra. Una ricetta atipica creata dalla pizzeria Gigino e Figli, molto applaudita su SnapFood. www.giginoefigli.it