Categoria: News

New_Home_SnapFood

Scopri il nuovo Feed di SnapFood

È arrivata la nuova home di SnapFood. Per un’esperienza utente ancora più personalizzata.

Il nuovo aggiornamento di SnapFood introduce un feed completamente ripensato, che non si limita a presentare solamente piatti ma propone anche pillole di veri e propri contenuti.

Una nuova struttura della home, variegata e soprattutto utile.

Da oggi, in solo posto, troverai: i piatti piú apprezzati nelle vicinanze, gif divertenti, i piatti dei tuoi amici, video di ricette esclusive

Ecco il video che introduce tutte novità:

snapfood-indaga02

Ristoranti e recensioni online: SnapFood indaga

Tutti pazzi per le recensioni dei ristoranti e dei piatti online ma spesso arrivano le brutte sorprese. Un sondaggio di SnapFood racconta del difficile rapporto tra i clienti che navigano tra le recensioni dei ristoranti e la qualità che realmente poi trovano nel piatto.

indagine-snapfood

SnapFood, la nostra app che mette al centro la qualità del cibo, ha indagato le abitudini degli italiani sulla propensione a farsi suggerire i ristoranti dalle recensioni online. Il sondaggio realizzato tra gli utenti di qualsiasi tipo di app sul cibo, rivela la grande distanza che spesso si incontra tra la recensione e la realtà che finisce sotto i denti e nel palato.

In particolare i risultati raccontano che:

L’88% degli italiani consulta recensioni online per scegliere dove andare a mangiare ma l’87,6% ha avuto brutte sorprese che nella maggior parte dei casi sono una differenza apprezzabile tra la valutazione della recensione e la degustazione.

Un po’ meglio va se ad essere considerate sono solo le recensioni che hanno un nome riconducibile a una persona reale – L’82% di chi usa app per scegliere dove mangiare si fida molto di più di recensioni con nome e cognome.

Ma cosa conta davvero per decidere il luogo ideale? Al primo posto ovviamente la qualità del cibo ma a sorpresa la presentazione del piatto vince sull’ambiente del locale e sulla qualità del servizio.

Dice Alessio Ripanti, fondatore di SnapFood: “Che la maggior parte degli italiani consulti recensioni online prima di scegliere un ristorante, non è una novità. Ma che la presentazione del piatto conti di più del locale e del servizio è un dato nuovo e interessante. Dalla nostra ricerca emerge anche che oltre il 78% degli intervistati ha l’abitudine di scattare e condividere foto del piatto e ben il 89% afferma che sarebbero utili recensioni fotografiche per ogni piatto del locale. SnapFood rispecchia quindi il trend della condivisione dell’esperienza sociale in ambito gastronomico: basta con le recensioni anonime dei ristoranti, bisogna concentrarsi sulla qualità del piatto e su recensioni veritiere.”

*La ricerca è stata condotta dal 25.1017 al 16.11.17 tramite un questionario online sulla piattaforma di raccolta dati. Il questionario è stato sponsorizzato su Facebook a un target di uomini e donne italiani, tra i 24-45 anni e ha ottenuto circa 500 risposte.

 

 

SnapFood è disponibile per iPhone su App Store iOS e per Android su Google Play. Segui @SnapFood su Twitter e Facebook.

webinar-snap-thumb

SnapFood: primo webinar sul Ristorante Social

metro-final

Sai come promuovere il tuo ristorante sul web?

SnapFood for Business e METRO Cash and Carry Italia organizzano il webinar “8 regole d’oro per il tuo ristorante social”, dedicato agli esercenti che vogliono promuovere meglio il loro locale, fare marketing, comunicare ed informare per attrarre nuovi clienti.

L’appuntamento con il webinar on-line è il 13 NOVEMBRE 2017 alle ore 11.30

sul gruppo Facebook di SnapFood for Business LINK

 

Con questo webinar imparerai:

  • Come risolvere il problema della gente che ti cerca su Google e non ti trova
  • Come gestire in modo automatico le tue prenotazioni senza perderne una grazie a SnapFood for Business*
  • Come rispondere alle recensioni negative senza perdere clienti
  • Come gestire al meglio il tuo locale sui Social per trovare nuovi clienti
  • Come non sembrare un ristorante del medioevo agli occhi della tua clientela più giovane
  • Come ottenere pubblicità gratuita grazie alle foto dei piatti del tuo locale scattate dai tuoi clienti.

Programma completo

  • Ore 11.30 – Introduzione
  • Ore 11.35 – Tecniche di impiattamento dello chef Emanuele Murgia
  • Ore 12.00 – Webinar Snapfood “8 regole d’oro per il ristorante social”
  • Ore 12.30 – Il successo di Instagram del ristorante Pescaria
  • Ore 12.45 – Domande & Risposte 
snap-business-schermata

Scopri SnapFood for Business l’app pensata per i ristoratori con una marcia in più!

snapfood-business-thumb

Scopri SnapFood for Business

l’app al servizio dei ristoratori per gestire le Prenotazioni in un clic!

snapfos

Abbiamo pensato SnapFood come un menù digitale a portata di smartphone: una vetrina gastronomica virtuale, con tutte le pietanze esposte e “votate” direttamente dai clienti che le hanno già provate.  Era quindi naturale abbinare a quella invitante vetrina una funzione per “riservare un tavolo”, che partisse proprio dal piatto osservato. 

Scopri il software gestionale per ristoranti SnapFood for Business. Gestisci facilmente prenotazioni e servizi del tuo locale da qualunque computer o smartphone.

 

Ecco 10 buoni motivi per accettare le prenotazioni tramite SnapFood for Business*

 

  • Risparmia tempo con una gestione centralizzata del tuo locale. SnapFood for Business è l’app creata per automatizzare il processo delle prenotazioni con un semplice tocco.
  • Migliora la precisione organizzativa. Mai più telefoni che suonano occupato, appunti smarriti o problemi di comprensione. Con SnapFood for Business non perderai una prenotazione e avrai un dialogo diretto, immediato e personalizzato con il cliente.
  • Non restare indietro! La maggior parte delle persone passa ormai dai social network per riservare un tavolo: non aggiornare le procedure significa perdere clienti.
  • Interagisci con i clienti. Invia notifiche personalizzate ai cellulari degli utenti, spaziando tra offerte promozionali, inviti ad eventi e degustazioni di nuove specialità. 
  • Confronta e riepiloga i dati delle prenotazioni. Scopri cosa vogliono gli utenti, analizzando quanti ne sono arrivati e quale piatto li ha portati da te.
  • Più modi per prenotare: direttamente dal feed con le foto dei piatti, dalla pagina SnapFood del tuo ristorante o dalla fanpage di Facebook, dall’apposito Bot creato per Facebook Messenger e dal modulo prenotazioni facilmente integrabile col tuo sito web.
  • SnapFood oggi è la più grande community di appassionati di cibo in Italia, con oltre 200.000 utenti, 500.000 piatti caricati e più di 88.000 ristoranti mappati.
  • Solo utenti verificati.  Il 92% dei nostri utenti ci mette la faccia e accede all’applicazione tramite Facebook. Questo ne garantisce la presenza online con nome, cognome e foto “reale”.
  • Clienti che prenotano e ci ripensano? Il nostro sistema automatizzato è in grado di riconoscere l’Utente ed esprimere un voto riguardo la sua “affidabilità”.
  • Con gli aggiornamenti futuri arriveranno tante funzione extra, tra cui la possibilità di gestire più ristoranti con un solo account e la gestione a “permessi” per differenziare i vari ruoli di chi deve amministrare il locale.
snap-business-schermata

*SnapFood for Business è l’app di SnapFood (iOS e Android) pensata per i Ristoratori con una marcia in più.

L’applicazione viene venduta in pacchetti mensili con tutte le funzionalità incluse.

Prezzi (mensili)

  • 35 € per ristorante 
  • oppure 1€ a prenotazione
gelato

SnapFood: i migliori gelati artigianali di Napoli

Cinque indirizzi “buoni assai”, per gustare un gelato artigianale a Napoli e dintorni. Cinque tappe storiche e praticamente obbligate, sia d’estate che d’inverno, segnalate dagli utenti campani di SnapFood che amano i dolci e… non temono le calorie.

Tra le “squisitezz” della scuola campana non mancano infatti le colorite esagerazioni che fondono insieme diversi tipi di bontà. Ed ecco quindi le graffe fritte usate come coni, le coppette fatte con la pasta sfoglia o i babà ripieni di gelato e ricoperti di cioccolata.

Siete a dieta? Basta scegliere i gusti a base di frutta, notoriamente più leggeri. Una coppetta piccola di gelato alla frutta ha 65 calorie mentre un cono grande con cialda di gelato arriva a 130 calorie.

Siete d’accordo con queste scelte?
Dite la vostra nei commenti di SnapFood!

 

 

Fantasie Gelati

Fantasia Gelati

Nel corso degli anni Fantasia Gelati, come dice il nome stesso, si è specializzato nei gusti fantasiosi. Gli utenti sottolineano infatti l’ampia scelta di sapori (ci sono 8 varianti di cremino!) e un particolare punto di forza, il latte di bufala, usato come base di alcune ricette alle creme.

Casa Infante

casa infante

Artigiani del gelato altrettanto storici in città, propongono omaggi alla tradizione gastronomica napoletana come il gelato al sapore di babà, alla pastiera e al gusto roccocò. L’assaggio con foto è di Francesca Colombo. www.casainfante.it

 

Bilancione

bilancione-snapfood

Alla Gelateria Bilancione di Posillipo, consigliata dall’utente Gheca si può mangiare anche la coppetta, fatta con lo stesso impasto croccante della sfogliatella napoletana. Esagerato!

 

Mennella

mennella-snapfood

Storica pasticceria con oltre 40 anni di esperienza dolciaria, che ha raggiunto la bellezza di cinque punti vendita a Napoli. Mennella rinnova spesso l’offerta di gusti disponibili, realizzati con materie prime fresche di stagione.

 

La Scimmietta

faaffaaf

Menzione speciale per la qualità de La Scimmietta, che qualcuno considera tra le gelaterie più buone di tutta la Campania. Tappa fissa delle passeggiate, come ci consiglia l’utente Francesca. La scimmietta ha tre sedi: una nel napoletano (Afragola) ed altre due rispettivamente a Caserta e Marcianise.

anguria-snapfood

I piatti estivi più leggeri di SnapFood

Poche calorie. Freschezza. Leggerezza. Sono queste le principali caratteristiche che i piatti estivi dovrebbero teoricamente avere: sopratutto quelli che si consumano a mezzogiorno, sotto la pergola di uno stabilimento balneare.

L’efficientissima community di SnapFood ci viene incontro con qualche spunto per il pranzo estivo light, tra ricette evergreen e varianti sul tema. Cibi preparati con ingredienti di stagione e decisamente più adatti alle temperature di questo periodo dell’anno.

Anche se la prova costume è andata com’è andata… in questo articolo non troverete quindi patatine fritte, profiterole, salsicce o polenta.

Sorry!

Caprese

caprese-snap

La caprese è un grande classico che da sempre annuncia l’arrivo dell’estate. I pomodori hanno un elevato potere rinfrescante-antiossidante e la mozzarella è inaspettatamente tra i formaggi meno grassi (discorso a parte per quella di bufala). Nella foto, la versione bio di Aperta-mente Prelibarte, nel cuore di Parma, proposta dall’Utente Francy Fornari.

 

Pasta Fredda

pasta-fredda-snap

Variante sul tema per l’immortale pasta fredda con il tonno che diventa rossa grazie alle barbiabietola. Le rape della versione preparata al Café Riviéra non aggiungono solo colore ma contengono anche proteine, potassio, fibra e vitamine. Un contributo di Alessia_zl, da Casale Monferrato.

 

Tartare di Salmone

salmone-snap

Il salmone affumicato è un altro piatto semplice, perfetto per l’estate, sia come antipasto che come come secondo di pesce crudo. Il salmone è poi ricco di proteine e grassi “buoni”, i famosi Omega 3. La tartare nella foto, postata da Giulia Brusciani, proviene dal Ristorante Ristorante La Piazzetta (Cernusco Sul Naviglio).

 

Caesar Salad

caesar-snap

Anche l’insalata di pollo gioca nel campionato del picnic estivo. La carne bianca di pollo è oltretutto perfetta per chi deve badare alle calorie. In questa appetitosa Caesar Salad preparata alla Locanda Del Pedro, in provincia di Milano, c’è anche del bacon però.

 

Frutta e Yogurt

macedonia-snap

Voglia di dolce con leggerezza? Provate yogurt magro e frutta di stagione insieme. Consigliato come spuntino lontano dai pasti principali o come vitaminica colazione. L’incantevole composizione nella foto viene dal Frutilla di Napoli.

 

gelati-milano-snapfood

SnapFood: i migliori gelati artigianali di Milano

Prosegue il nostro refrigerante viaggio alla ricerca dei migliori gelati artigianali che si possono trovare in città. Questa volta abbiamo seguito i preziosi consigli degli utenti SnapFood che vivono a Milano. La classifica non è in ordine di importanza ma ogni nome presente in questa pagina meritava una menzione speciale.

Siete d’accordo con queste scelte fotografate? Continuate a segnalarci i gelati migliori che vi capita di assaggiare, a base di creme o frutta che sia, tenendo sempre a mente che ad un vero critico sono necessari 3 assaggi: il primo serve per preparare il palato al freddo, il secondo valuta la consistenza e solamente il terzo approfondisce il gusto.

Tasta

tasta

Laboratorio artigianale Siciliano approdato con successo anche a Bologna e Milano, in zona Brera. Propone gelati vegan, senza lattosio e senza zucchero, oltre ai grandi classici. Il nome deriva dal termine siciliano “tastare”, inteso come “assaggiare”.www.tasta.it

 

Baci Sottozero

baci-sottozero

Il nostro utente Mattia_292 consiglia i frappé ma la Gelateria Baci Sottozero propone anche creme, granite, semifreddi e sorbetti. I clienti possono osservare tutti i procedimenti perché il laboratorio è interamente a vista dalla strada.

 

CIACCO Gelato Senz’altro

ciacco-gelateria

Il “senz’altro” di questa gelateria partita da Parma si riferisce ad una formula priva di qualsiasi additivo, naturale e artificiale. Per dare spazio al vero sapore di ogni materia prima, la lista degli ingredienti di Ciacco è infatti la più breve possibile.

 

Gelateria Marchetti

marchetti

La famosa Gelateria del Torinese Alberto Marchetti, situata a Porta Romana, ha preso per la gola molti dei nostri utenti. Tra i gusti più acclamati spicca lo zabajone al marsala. www.albertomarchetti.it

 

Il Massimo del Gelato

massimo-gelato

Il Massimo del Gelato, del milanese Massimo Travani, combatte agguerrito in questa classifica composta dai laboratori “invasori”. La gelateria lombarda non ama stupire con gusti particolarmente stravaganti ma propone, tra le altre cose, 10 tipologie diverse di cioccolato: tra peperoncino, arancia e rum.

 

ristoranti-snap

I Ristoranti più fotografati di SnapFood

Quale locale ha il maggior numero di piatti segnalati?

Grazie al prezioso passaparola di chi cerca nuovi sapori e le segnalazioni di chi li ha già provati, Snapfood si sta diffondendo a macchia d’olio in tutta la penisola: regione dopo regione. Ma dove si trovano i piatti più fotografati dell’applicazione?

Interrogando i nostri archivi ne emerge un quadro decisamente… “campano”. Nel momento cui scriviamo la battaglia per il podio, parlando di ristoranti tirati in ballo dai nostri assaggiatori, ruota infatti intorno Napoli e provincia.

genovesi

La Pizzeria-friggitoria di Gaetano Genovesi, che insieme a moglie e figlio porta avanti il suo locale in via Manzoni a Napoli, ha conquistato il primo posto con un numero impressionante di recensioni che si avvicina ormai ai 400 piatti. “Impasto leggero” e “pizza non esageratamente grossa”, tornano spesso tra le testimonianze. La pizza “Gioia”, base bianca con prosciutto e patate, risulta tra le più gettonate del posto.

Secondo posto per Gigione, a Pomigliano D’arco, che invece è specializzato in hamburger e street food. Il locale, messo in piedi da una famiglia che di macelleria se ne intende davvero, è stata superato solo recentemente: al momento in cui scriviamo ha ben 314 piatti segnalati su Snapfood.

Gino Sorbillo, altra famosissima pizzeria a Napoli (in via dei Tribunali), segue il gruppo con 261 piatti segnalati dagli utenti. Sono in molti a consigliare di provare la sua originale “pizza col pesto”.

Per trovare ristoranti italiani del centro o del nord, altrettanto “fotografati” bisogna scendere fino in settima e ottava posizione, dove spicca il Temakinho di Milano, che propone invece sapori brasiliani e giapponesi.

gelaterie-roma

SnapFood: i migliori gelati artigianali di Roma

Con l’arrivo dell’estate sulla vetrina di Snapfood app sono apparsi anche i primi assaggi di gelato artigianale, ed è ripartita la consueta sfida annuale a colpi di coni e coppette, banana split e affogati ai liquori. Oltre ad un po’ di refrigerio, in ogni gelateria della città si cerca sempre il gelato perfetto, quel gusto dal sapore più “intenso”, con la consistenza vellutata e il sapore avvolgente.

Ma come riconoscere un buon gelato? La naturalezza del colore è spesso un indicatore: un gusto di frutta fatto con le polveri ha ad esempio un tono troppo acceso, innaturale. Se si percepiscono dei cristalli di ghiaccio è probabilmente un gelato mal conservato e se non si scioglie mai… la cosa potrebbe indicare la presenza di troppi grassi idrogenati, che resistono a temperature elevate.

In questa primo articolo dedicato ai gelati abbiamo elencato alcune delle migliori gelaterie presenti a Roma, segnalate direttamente dalla nostra community.

Siete d’accordo con queste scelte?
Dite la vostra nei commenti di SnapFood!

Otaleg

otaleg-01

Considerato da molti il migliore della capitale, Otaleg a Via dei Colli Portuensi lavora con un laboratorio a vista che permette di assistere in diretta alla lavorazione del gelataio Marco Radicioni. Gli utenti di Snapfood consigliano “gusti di creme a base d’uovo”.

San Crispino

san-crispino01

Tra i primi a sperimentare con gusti molto “fantasiosi” abbinati alle stagioni, i ragazzi della gelateria San Crispino hanno scelto di rompere la tradizione proponendo solo coppette: niente gelato al cono! Diverse le sedi (San Giovanni, Pantheon e Fontana di Trevi).

Fiocco di Neve

fiocco-di-neve01

Questa storica gelateria a due passi dal Pantheon è specializzata in un gusto in particolare: lo Zabaione al marsala. In molti arrivano da tutta Roma solo per prendere un gelato monogusto, tutto zabaione e panna. O magari affogarlo con il caffè caldo, come ha fatto il nostro utente Phrants.

Rivareno

rivareno01

Stile Siciliano sbarcato con successo nella capitale (San Giovanni e Lido di Ostia). Gli appassionati segnalano come gusti imperdibili il pistacchio, dal sapore molto intenso, quasi salato, e il cremino alla nocciola.

Venchi

venchi01

Molto “fotogratato” anche il gelato di Venchi. A quanto pare è impossibile non prendere un cono “Brutto ma Buono”, alla gianduia con le noccioline, passando davanti a questo negozio di cioccolato Piemontese, che ha preso per la gola i romani.

napfood-pregiato

Peccati di gola: i piatti più pregiati di SnapFood

Dal caviale di Beluga al tartufo bianco d’Alba, passando per controfiletti di carne, ostriche, salmoni, aragoste e foie gras. La ricercatezza di certi piatti pregiati ha un suo costo ma nelle occasioni speciali si può anche spendere qualcosa in più per vivere un’esperienza culinaria a “5 stelle”, piacevolemente diversa dal solito.

Navigando sulla bacheca di Snapfood tra piatti esageratamente costosi, preparati con ingredienti preziosi o addirittura rari, abbiamo quindi immaginato un percorso gastronomico extralusso. Per una cena da vero Re.

Questa breve escursione nel mondo dell’alta cucina include tutte pietanze da provare almeno una volta nella vita (segnalateci altri piatti pregiati nei commenti!) ma se siete deboli di cuore… vi consigliamo di non sommare i prezzi per calcolare il totale di tutta la mangiata!

 

Italian Sashimi

Italian Sashimi

Affascinante interpretazione del crudo di pesce “Italian sashimi”, che è possibile trovare al ristorante Sadler di Milano. Una degustatione da €50 che viene servita in “ordine di delicatezza, dal sapore più lieve a quello più forte”.

Pasta deluxe

tagliatelle-tartufo

30 euro per un primo possono sembrare molti ma non quando c’è il Tartufo Bianco di mezzo. L’utente Eleonora Pedroli ha degustato e immortalato le Tagliatelle preparate con i Tartufi Savini al ristorante specializzato Il Tartufotto , di Milano.

 

Risotto Gold

risotto-gold

Se preferite del Risotto c’è quello proposto dallo chef del Mandarin Oriental di Milano. Con Champagne, Ostriche e Uova Di Quaglia. 35 euro per provare un mix di sapori molto particolare.

 

Manzo Nipponico

manzo-japan

Il famoso manzo giapponese Wagyu Kuroge: carne tenera come i massaggi che riceve. Ci voglio 50 euro per 120g di pregiatissima esperienza culinaria. Nella foto, il piatto del Ristorante Yazawa di Milano, suggerito dall’utente Alessia.

 

Aragosta mon amour

aragosta

Se volete trattarvi davvero bene l’aragosta non può mancare. Per quella alla griglia proposta dal Ristorante Federale di Lugano “bastano” 55 euro. Sfogliando il feed di Snapfood se ne trovano molte altre, di tutte le taglie e cotture.

 

Cuore di Cervo

cervo

Se passate dalle parti di Forte dei Marmi ma non amate il pesce potete optare per un Controfiletto di Cervo (€24) servito con salsa al mosto d’uva, purè di zucca e farro soffiato della Garfagnana. L’utente Elisa Caniparoli lo ha votato con “5 stelle” al ristorante L’Orsa Maggiore.